venerdì 24 novembre 2017

Anteprima: "DREAM. DESIDERIO D’AMORE" di Karina Halle



Genere: Narrativa
Editore: Newton Compton
Pagine: 87
Prezzo: € 0,99 (E-book)
Uscita: 28 Novembre 2017


            Acquistalo qui











Sinossi:   

Una cosa è certa: sarà un Natale indimenticabile

Lachlan McGregor e Kayla Moore hanno combattuto così duramente per il loro lieto fine, che un Natale perfetto dovrebbe essere scontato. E invece, nonostante Edimburgo sia meravigliosa sotto le feste, i problemi stanno per arrivare. Non che a Lachlan e Kayla manchino le scintille: la loro passione è così ardente da far sciogliere persino la neve. Ma lei sente la mancanza di sua madre a San Francisco e lui continua a essere tormentato dai suoi demoni (che con il punch natalizio sono anche parecchio su di giri). Quelle che si preannunciano saranno vacanze molto movimentate… Ma la magia del Natale ha sempre qualche asso nella manica.




Recensione: "LE PAROLE GIUSTE" di Lane Hayes

 

Genere: M/M, Contemporaneo
Editore: Dreamspinner Press
Pagine: 203
Serie: Giusto o sbagliato
Uscita: 03 Gennaio 2017
Traduttore: Veronica Zana










Sinossi:
Luke Preston è un designer ansioso, che farfuglia poesie quando è preso dal panico e che è appena fuggito da una relazione di violenze psicologiche. Nel tentativo di riprendere il controllo della propria vita, accetta di ristrutturare la vecchia e trascurata casa al mare di un calciatore professionista e della sua fidanzata. Sebbene la sua passione sia la letteratura e non lo sport, concentrarsi sul nuovo progetto basta a calmare la sua ansia, almeno finché il lavoro che ha accettato non si rivela più complicato del previsto.
Costretto a stare in panchina dopo un serio infortunio, il famoso calciatore Michael Martinez sceglie la sua casa al mare come il luogo perfetto per riprendersi. Ristrutturare potrebbe essere il diversivo di cui ha bisogno per distrarsi dall’infortunio al ginocchio, ma non ha messo in preventivo di innamorarsi del bel designer dalle abitudini bizzarre.

Sfortunatamente, Luke non è disposto a stare con un uomo che fa di tutto per nascondere una parte di sé. Avere una brillante carriera sportiva è tutto quello per cui Michael ha sempre vissuto, ma dovrà rivedere i suoi piani e trovare le parole giuste se vorrà costruire qualcosa di più che una casa al mare con Luke.



Il linguaggio umano è molto complesso e articolato, esistono molte lingue, più o meno connesse tra loro; in tutte le lingue, per comunicare con gli altri, usiamo le parole.
Le parole sono importanti e, molto probabilmente, ce ne scordiamo spesso, almeno io! Nella fretta di esporre le nostre idee usiamo parole sbagliate ma anche l'intonazione fa la differenza.
Luke è il protagonista di questa storia e ha un debole per le parole, per l'esattezza per le “belle parole” che vorrebbe tanto sentirsi dire dalla persona amata. E' logico che gli piacciano le parole; ha preso una laurea in letteratura, ha cercato di scrivere anche un romanzo, ma sta rigorosamente chiuso in un cassetto... E' sempre stato affascinato dai tessuti e ha deciso di diventare un arredatore d'interni, complice anche dell'amicizia stretta con Brandon, titolare di un negozio molto chic di accessori per la casa. Non ha perso però la voglia di usare le parole e ha mantenuto attivo un blog dove segna i suoi pensieri.

Sì, andavo matto per le belle parole. Parole di poesia, di prosa, di letteratura. Era risaputo che piangevo sui testi delle canzoni, una bella frase poteva mettermi in ginocchio. Forse ero drammatico e un po’ troppo sensibile, ma non potevo fare a meno di sentirmi sopraffatto. Il mio petto vibrava di emozione. I miei occhi erano pieni di lacrime che non potevo spiegare e non avevo il coraggio di piangere.”

Al momento Luke è anche ospite a casa di Brandon, oltre che suo dipendente part time nei week-end, a causa della fine burrascosa della sua relazione con un uomo più grande. Ha perso tutto: lavoro, casa e soldi.
Bradon è sia grillo parlante che DIVA con Luke; tra i due c'è una forte amicizia e al momento è l'unica persona di cui si fidi ciecamente. Luke non ha mai conosciuto il padre, è figlio di una mamma single davvero molto particolare ed eccentrica: Mara. Una mamma che si fa chiamare per nome dal figlio, che l'ha sempre amato e sostenuto, che si veste in maniera vistosa, ma non volgare, e che arriva avvolta in una nuvola di profumo, il suo amato Dior! Una donna molto affettuosa ma anche un pizzico opprimente, quindi Luke preferisce stare da Brandon che da lei.

 Io ero uno dei fortunati. Mamma era un pochino eccentrica, ma mi adorava incondizionatamente. L’amore di una mamma, d’altro canto, non è sufficiente a cancellare l’odio e le brutte esperienze. Ero stato vittima di più di un bullo a scuola quando ero un ragazzino.”

Luke è sempre stato un ragazzo solare e sincero, ora invece è insicuro e sottotono, tutto a causa dei maltrattamenti psichici dell'ex.

A LA, tutti sapevano che essere definiti ‘genuini’ era importante. Eravamo nella terra del falso. Far sembrare qualcosa autentico era meglio che essere autentici per la maggior parte della gente. Penso che fosse una delle ragioni per cui mi ero trasferito a San Francisco. Non ero bravo a fingere.”

Il tempo della rinascita di Luke sembra essere finalmente giunto grazie all'incontro con un calciatore scorbutico, al momento infortunato, a cui deve ristrutturare casa. Una casa particolare, posta in posizione strategia su un promontorio con accesso dalla spiaggia, lontana da tutto ma un vero incubo per qualsiasi arredatore: mai stata aggiornata agli anni 2000! Una vera sfida per Luke, quello che ci vuole per rimetterlo in pista; l'unico problema è il padrone di casa, Michael Martinez.

Era qualche centimetro più alto del mio metro e settantacinque, aveva i capelli corti e scuri, portati più lunghi sul davanti, e la carnagione olivastra. Immaginai che quel dio latino fosse il calciatore...Il mio problema era che non potevo fare a meno di avere una visione romantica di tutti gli uomini affascinanti che incontravo. Michael era la personificazione di tutto ciò che desideravo. Era bello, ma non di una bellezza classica. Aveva un aspetto interessante. Ancora meglio. E poi aveva dei segreti. Tutti gli amanti di una bella storia d’amore ammetterebbero che i segreti evocano una certa vulnerabilità. La combinazione lo rendeva deliziosamente irresistibile.”

Che romance sarebbe se i due non fossero subito attratti l'uno dall'altro? Il vero problema è che Michael non è dichiarato mentre Luke non riesce a vivere nella menzogna ed è orgoglioso di essere gay. Michael non è pronto a uscire allo scoperto perché ha paura di perdere tutto: famiglia, carriera e soprattutto i suoi fans. Certo, negli Stati Uniti sappiamo bene che il calcio non è paragonabile al football, baseball o basket, ma Michael ha tifosi sparsi in tutto il mondo... ha lavorato molto e sacrificato molto per arrivare dove è ora.

La verità di chi? Quale verità ha più peso, Luke? La tua? La mia? Quella della Chiesa? Dei miei genitori? Quella di Dio? Chi viene per primo? Non capisci? Niente è solo bianco o solo nero. E nessuna persona è più meritevole di un’altra. Perché dovrei dire loro qualcosa che non hanno bisogno di sapere e che non vogliono sapere? Sarebbe egoista.” Mi tolsi gli occhiali da sole e lo fissai incredulo, anche se non sapevo bene come ribattere. “Che stronzata,” fu la migliore replica che riuscii a formulare...“Sei proprio uno stronzetto sarcastico, eh? Mi importa, Luke. Solo che non sono libero di confessare chi sono veramente. Tutto qui.”...“Mi dispiace. Me la prendo facilmente a volte. Non mi aspettavo di avere questo tipo di conversazione e sfortunatamente il mio filtro sembra non funzionare oggi. Sembra che ti sia toccato il vero me.”

Michael riesce finalmente a riportare alla luce il vero Luke che era stato sepolto dal dispotico ex e le parole che usa sono giusto quelle che lui sta aspettando di sentirsi dire.

No, voglio dire… okay. Ma è più che questo. Sei come un puzzle, Lukey.” Lo derisi. “Già, uno a cui manca qualche pezzo.” Sorrise gentilmente e passò una mano con delicatezza tra i miei capelli. “Abbiamo tutti quel problema. Quindi dimmi quali sono le parole che ti piacciono, cariño.”...“Abbi un cuore che mai indurisce, un carattere che mai si stanca, ed un tocco che mai ferisce.”“Bella. Ne ho una per te. La mejor palabra siempre es la que queda por decir.”...“La miglior parola è quella non detta.” Michael sorrise e mi baciò la punta del naso.”

Chi riuscirebbe a resistere ad un uomo bello, intelligente, forte, sportivo e con quel delizioso accento sudamericano? Parliamoci chiaro per me le lingue più musicali al mondo sono italiano e spagnolo!
Luke ovviamente non parla per nulla lo spagnolo, ma il suo amore per le parole lo aiuterà parecchio a comprendere la realtà molto diversa dalla sua in cui vive Michael, e sarà pronto anche a lasciarlo andare una volta guarito...
Una bella storia dolce e a tratti drammatica tra ex violenti, ricattatori e manager antipatici, ma come sempre con un lieto fine giusto, che mi ha molto commossa, visto il percorso di accettazione fatto da entrambi i personaggi.


Anteprima: "I DUE GENTILUOMINI DI ALTONA" di Lisa Henry e J.A. Rock





Genere:  M/M, Poliziesco
Editore: Triskell Edizioni 
Serie: Playing the Fool #1
Pagine: 200
Prezzo: € 4,49 (E-book)
Uscita: 29 Novembre 2018
Traduttore: Mariangela Noto



            Acquistalo qui






Sinossi:   

Male, sei scatenato

La settimana dell’Agente Speciale Ryan “Mac” McGuinness si sta rivelando pessima. Non solo ha cominciato una nuova dieta, ma è anche stato incaricato di mantenere in vita tale Henry Page, il testimone più insopportabile del mondo.

Lavoro difficile considerato che Mac è a tanto così dall’uccidere lui stesso Henry e le sue citazioni Shakespeariane, le sue disquisizioni etiche e la sua ossessione per le uova.
A meno che ‘ucciderlo’ non sia esattamente ciò che ha in mente di fargli…

Il truffatore Henry Page preferisce tenersi alla larga dalla legge… anche se non gli dispiacerebbe affatto avvicinarsi un po’ di più al rigido e affascinante Agente McGuinness. Come unico testimone di un delitto di mafia, Henry è di grande valore per l’FBI, se non fosse che suoi programmi non includono il testimoniare.

La comparsa di una talpa negli uffici dell’FBI costringerà Mac e Henry a nascondersi. Rinchiusi in uno chalet, resteranno sorpresi nello scoprire che c’è altro tra loro oltre alla semplice attrazione.

Ma la mafia si avvicina e Henry dovrà fuggire. A Mac toccherà capire quanto è disposto a rischiare per tenerlo accanto a sé.






Anteprima: "LA RAGAZZA DELLA NEVE" di Pam Jenoff






Genere: Narrativa
Editore: Newton Compton
Pagine: 352
Prezzo: € 4,99 (E-book)
Uscita: 23 Novembre 2017


            Acquistalo qui








Sinossi:   


Per mesi tra i bestseller del New York Times

Noa ha sedici anni ed è stata cacciata di casa quando i genitori hanno scoperto che è rimasta incinta dopo una notte passata con un soldato nazista. Rifugiatasi in una struttura per ragazze madri, viene però costretta a rinunciare al figlio appena nato. Sola e senza mezzi trova ospitalità in una piccola stazione ferroviaria, dove lavora come inserviente per guadagnarsi da vivere. Un giorno Noa scopre un carro merci dove sono stipate decine di bambini ebrei destinati a un campo di concentramento e non può fare a meno di ricordare suo figlio. È un attimo che cambierà il corso della sua vita: senza pensare alle conseguenze di quel gesto, prende uno dei neonati e fugge nella notte fredda. Dopo ore di cammino in mezzo ai boschi Noa e il piccolo, stremati, vengono accolti in un circo tedesco, ma potranno rimanere a una condizione: Noa dovrà imparare a volteggiare sul trapezio, sotto la guida della misteriosa Astrid. In alto, sopra la folla, Noa e Astrid dovranno imparare a fidarsi l’una dell’altra, a costo della loro stessa vita.

Per settimane tra i bestseller del New York Times

Pubblicato in 12 Paesi

Una storia travolgente di amicizia, coraggio e cambiamento sullo sfondo dell’occupazione nazista

«La prosa di Pam Jenoff è evocativa e coinvolgente…» The Globe and Mail

«Un meraviglioso tributo allo spirito umano e al coraggio che vince la disperazione…»



Anteprima: "SOGNANDO LA NEVE" di Teodora Kostova




Genere: M/M, Contemporaneo
Editore: Quixote Translations
Pagine: 109
Prezzo: € 2,99 (E-book)
Uscita: 04 Novembre 2017
Traduttore: Alex Krebs



            Acquistalo qui









Sinossi:   

È passato un anno da quando Adam e Penn sono andati a convivere e hanno cominciato la loro serena vita insieme. Solo che… non tutto è perfetto come sembra. Penn è un po’ annoiato dopo aver lasciato il suo lavoro al Queen Victoria e Adam non riesce a trovare l’ispirazione per la sua prossima sceneggiatura.

Jared e Fenix stanno per trascorrere il secondo Natale nella loro nuova casa, nella pittoresca città di Malmö, in Svezia. Con una bellissima casa nuova e una scuola di danza di successo da dirigere, Jared e Fenix sono felici e soddisfatti. Solo che… non tutto è perfetto come sembra.

Jared invita Adam e Penn a trascorrere le vacanze natalizie a Malmö e Adam accetta con una certa riluttanza. Ma le due settimane che passano tra shopping natalizio, ottimi cibi, vini speziati, giochi con la neve e, soprattutto, trascorrendo del tempo con i loro più cari amici, si rivelano essere ciò di cui tutti avevano bisogno.

Sognando la neve è una storia sui personaggi di Ballando e La Maschera, quindi è sconsigliato leggere questo racconto se non avete letto i libri precedenti.

Recensione: "LOVING THE DEMON" di Nicole Teso.



Genere: Dark Romance
Editore: Self Publishing
Pagine: 157
Prezzo: € 2,99 (E-book); € 13,32
Uscita: 19 gennaio 2017




            Acquistalo qui









Sinossi:   

Las Vegas era l’occasione per iniziare una nuova vita e seppellirmi il passato alle spalle.

Non avrei mai potuto immaginare che sarei stata rapita e rinchiusa in una cella buia, pronta a diventare una schiava del piacere.
Jake Evans mi distruggerà, piegandomi ai suoi desideri e consumando la mia anima.
Lui è la mia condanna a morte.
Lei avrebbe dovuto essere una prigioniera come tutte le altre, pronta a soddisfare i desideri dei miei clienti.
Non avrei mai potuto immaginare che mi avrebbe dato così tanto filo da torcere.
Brittany Moore sta sfondando le barriere nella mia testa, facendomi crollare e riportando a galla un passato che credevo sepolto.
I demoni mi stanno reclamando…
Lei è il mio tormento.



Terminata l'ultima pagina, la mia reazione alla fine della lettura è stata un “mah...”
Andiamo con ordine: “Loving the demon” è il primo volume di una trilogia dark, protagonisti Brittany, una rossa esplosiva e Luke, un bellissimo tatuato. Lui il carnefice, lei la vittima. Cosa li leghi se non un fugace contatto in un locale non ci è dato saperlo.
Come avrete capito non sono rimasta ben impressionata da questo libro che ho trovato piuttosto incompleto. Leggo dark tranquillamente e i migliori sono quelli in cui i protagonisti creano empatia, sono individui che, pur con le loro brutture, con la loro violenza, mostrano uno spiraglio a cui il lettore può appigliarsi per non limitarsi ad odiarli. Questo presuppone che l'autore sia riuscito a creare un personaggio a tutto tondo, mettendone a nudo ogni sfaccettatura. Solo così si può coglierne l'essenza.
In questo libro l'autrice non è riuscita a compiere la magia: i personaggi della Teso sono decisamente stereotipati, assolutamente incompleti.
Il libro si svolge prevalentemente intorno alla figura di Jake e non basta un POV alternato per far apprezzare Brittany, che rimane decisamente in secondo piano; una sconosciuta che vaga tra le pagine del libro senza dare sferzate decisive, anche se continua a proclamarsi forte e decisa. Non bastano poche pagine in cui la vediamo chiedersi nel buio di una cella perché il suo corpo risponda a stimoli sessuali per rendercela simpatica, né sono sufficienti i tentativi di ribellione per avere il desiderio di sostenerla, e resta un personaggio distante dal lettore. Personaggi nelle condizioni di Brittany hanno già popolato pagine di altre trilogie dark: la ragazza vittima di un crimine è alla base del genere, ma queste donne ci hanno trasmesso i loro pensieri in modo incisivo, con forza, e questo non è il caso, anzi, come per Jake, i suoi protagonisti hanno troppi tratti in comune con altri già letti in passato che mi hanno fatto storcere il naso. Di lei sappiamo praticamente quasi nulla, tranne che ha perso i genitori, ha venduto casa e si è trasferita. Cosa la porti a entrare nelle mire di Jake non si sa. Che sia solo l'impatto visivo del loro incontro è poca cosa, soprattutto visto il ruolo di Jake, abituato a “smerciare” donne. Cosa lo renda così attratto e debole nei confronti della ragazza resta in sospeso e mi auguro che i prossimi libri ci illuminino.
Le parti migliori del volume sono i flashback del passato di Jake. In quelle pagine la Teso approfondisce la conoscenza del suo personaggio, mostrandoci una giovinezza caratterizzata da violenza e abusi familiari: anche questa è una delle caratteristiche frequenti nel tratteggiare il protagonista maschile e la Teso mette tutto il suo impegno per farci cogliere le debolezze e la paura che caratterizza la vita del giovane Jake; peccato che lasci in sospeso particolari decisamente importanti e non spieghi il cambio di direzione di alcuni rapporti. Quando però passa al presente, Jake perde di spessore e non riusciamo a cogliere né i perché della sua evoluzione né i motivi del suo cambio di ruolo: da carnefice passa quasi a possibile vittima lui stesso. Subisce Brittany e non riesce a smorzare la sua indole ribelle: dov'è finito l'uomo senza scrupoli?
Insomma sono arrivata a fine libro con più domande che risposte e con un finale buttato lì senza averne costruito prima le basi logiche, anche un cliffhanger deve avere una motivazione.
Resto in attesa che la Teso migliori nel prosieguo della trilogia e che le incertezze della prima pubblicazione vengano superate creando un qualcosa di più ricco e originale.





Anteprima: "BALLA CON ME" di Heidi Cullinan



Genere: M/M, Contemporaneo
Editore: Self Publishing 
Prezzo: € 4,24 (E-book)
Uscita: 17 Novembre 2017
Traduttore: Martina Nealli



            Acquistalo qui









Sinossi:   



Arriva un momento nella vita in cui serve un compagno.


Ed Maurer si è più o meno rimesso in piedi dopo la ferita al collo che l’ha relegato in panchina, mandando a gambe all’aria la sua carriera di giocatore di football semiprofessionista. Ora lavora in un ufficio che gli succhia l’anima, ma nel tempo libero svolge del volontariato in un centro comunitario locale. L’unico neo è l’istruttore di aerobica, Laurie Parker, che sembra deciso a mettergli i bastoni fra le ruote.

Laurie un tempo era uno dei ballerini più famosi del mondo, ma ora fa il volontario al Centro Halcyon per sfuggire alle macchinazioni di sua madre. Sarebbe la perfetta di via fuga, non fosse per le ingerenze e le frecciatine di un certo giocatore di football.

Quando Laurie, per un capriccio, chiede a Ed di assisterlo al corso di ballo, le opinioni che i due uomini hanno uno dell’altro vengono radicalmente stravolte. Ballare insieme li trasforma in amici, poi amanti, e infine mostra loro come guarire dal dolore del passato. Perché a ogni giravolta sulla pista, Ed e Laurie si rendono conto che l’unico modo per sfuggire ai propri demoni è continuare a ballare… insieme.




L’autore:



Heidi Cullinan è una a cui piacciono le belle storie d’amore, purché prevedano un lieto fine. Le piace scrivere di molti generi, ma soprattutto finali lieti e romantici per i personaggi LGBT, perché di storie così in giro non ce ne sono mai abbastanza. Quando non scrive, le piace cucinare, leggere, cucire, ascoltare la musica e guardare la televisione col marito e la figlia. Voce attiva per i diritti LGBT, Heidi è fiera di vivere nel primo stato del Midwest ad aver approvato i matrimoni egualitari. Per scoprire di più su di lei, e per seguirla sui social network, visitate il suo sito: www.heidicullinan.com.


Recensione: "QUALCUNO COME TE" di Angela G. DI Maio.



Genere: Romance
Editore: Self Publishing
Pagine: 70
Prezzo: € 0,99 (E-book)
Uscita: 17 febbraio 2017



            Acquistalo qui










Sinossi: 

La storia di un incontro casuale, un colpo di fulmine tra una donna e un uomo dalla vita e dal carattere diversissimi, entrambi accomunati dal timore di vivere i sentimenti fino in fondo. Leah e Nathan vivono ognuno in un proprio mondo fatto di regole intransigenti a cui obbediscono per non rischiare di mostrarsi nella propria interezza di persone desiderose di amare e essere amati.

La passione e l’amore l’uno per l’altra, raccontata da entrambi, secondo il proprio punto di vista, in un canto a due voci, li travolgerà abbattendo ogni limite autoimposto.
Reagiranno in modo diverso, sconvolgendo se stessi per primi, scoprendo però che di fronte a un sentimento tanto profondamente intenso non esistono fughe né compromessi.




Cosa mi ha attirata verso questa novella? Una recensione e la cover. Ho compreso subito che si trattava di una storia diversa dal solito. Di diverso ho riscontrato diversi aspetti, ma non tutti si sono rivelati ottimali.
Leah e Nathan si conoscono per caso e sono come colpiti dalla freccia di cupido. Un filo invisibile li lega, una potente passione li unisce e la paura li divide. Leah è un personaggio dalla psiche complessa: sembra arrendevole, in realtà ha ben chiara la situazione e, semplicemente, l'accetta. Nathan è un orso che ama l’indipendenza. Nessun legame, molti viaggi e la libertà di decidere per se stesso. Non è disposto a rinunciare a tutto in nome dell’amore per una persona. Ma come può vivere senza la metà del proprio cuore? A voi spetta scoprirlo…
Purtroppo il romanzo è molto breve, quindi non lascia spazio ad un’introspezione più profonda dei sentimenti e delle emozioni. Avrei voluto conoscere meglio i protagonisti e le motivazioni che li hanno portati ad essere come sono. Avrei voluto capire la saggezza delicata di Leah, per scoprire le cause della sua solitudine. Anche Nathan è un personaggio complesso, ma non si evince la ragione che lo ha spinto a vivere in perenne fuga.
Per il resto, ho amato lo stile e la scelta dell'autrice di usare due stili diversi nel testo.
La Di Maio è un’autrice dalle grandi potenzialità e mi auguro di poterla leggere ancora, magari con qualcosa di più corposo: sono certa che realizzerebbe un piccolo grande capolavoro.




Anteprima: "UNA CITTADINA TRANQUILLA" di Elsebeth Egholm



Genere: Thriller
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Prezzo: € 2,99 (E-book)
Uscita: 23 Novembre 2017



            Acquistalo qui










Sinossi:   


In onda la serie TV Dicte

Un grande thriller

Dicte Svendsen, giornalista di Århus, una cittadina della Danimarca, insieme alle amiche Ida Marie e Anne, sta festeggiando il compleanno in un delizioso caffè in riva al fiume, quando una bacinella compare sulle acque, suscitando la loro curiosità.

La sorpresa, però, diventa subito orrore quando si scopre che dentro c’è il corpo senza vita di un neonato, accompagnato dalla copia di una pagina del Corano. Il commissario Wagner viene incaricato del caso e a Dicte viene assegnato dal suo giornale il compito di scriverne. Ma i particolari inquietanti non smettono di ossessionare le tre amiche, visto che nella clinica in cui Ida Marie sta per partorire qualcuno ha tracciato delle agghiaccianti scritte sulle fronti di alcuni neonati. Poco dopo, appena nato, lo stesso figlio di Ida Marie viene rapito e Dicte si ritrova sempre più invischiata nelle indagini. Dovrà trovare la forza di affrontare il proprio passato, fare finalmente pace con i suoi fantasmi interiori. Ma per farlo dovrà imparare a guardare oltre le apparenze.

Un’autrice da oltre 1 milione di copie vendute nel mondo
Tradotta in 12 lingue

Dai suoi libri la serie Dicte

«Davvero promettente.» Daily Mail

«Elsebeth Egholm ha scritto un giallo trascinante e un pungente ritratto dei nostri pregiudizi.» Søndag

«Tra The Killing e Twin Peaks. La serie TV che ha stregato la Danimarca.» The Sun





Anteprima: "L’OSPITE INATTESO" di Patricia Gibney




Genere: Thriller
Editore: Newton Compton
Pagine: 448
Prezzo: € 2,99 (E-book)
Uscita: 04 Gennaio 2018


            Acquistalo qui









Sinossi:   

Un grande thriller

Un intreccio incredibile. Un finale mozzafiato

La prima indagine del detective Lottie Parker

Che cosa collega il ritrovamento del cadavere di una donna assassinata in una cattedrale e quello di un uomo impiccato a un albero del proprio giardino? La detective Lottie Parker è incaricata di trovare una risposta, guidando le indagini come se i due delitti fossero parte di un unico caso. Su entrambi i corpi, infatti, è stato rinvenuto lo stesso tatuaggio, marchiato sulle gambe. Le due vittime hanno qualcos’altro in comune, in effetti: hanno avuto a che fare con il Sant’Angela, un orfanotrofi o che Lottie conosce molto bene. Improvvisamente quello strano caso comincia a riguardare personalmente la detective. Ma la scia di sangue non si arresta: due ragazzini scompaiono. Se vuole interrompere la spirale di morte, Lottie Parker dovrà agire in fretta, ma andare più a fondo potrebbe signifi care mettere in un terribile pericolo i suoi bambini. Quanto sarà disposta a scavare?


La buca che stavano scavando non era abbastanza profonda
Bestseller negli Stati Uniti e in Inghilterra

«Non vedevo l’ora di leggere questo libro e non ha deluso le aspettative. Aspetterò di sicuro con impazienza i prossimi casi della detective Parker.» Angela Marsons

Un’oscura minaccia incombe sui bambini dell’orfanotrofio. Chi di loro sarà il prossimo a morire?

«È una di quelle storie che ti coinvolge al punto da farti perdere la nozione del tempo: guardi l’orologio e se ne sono andate due ore! È valsa la pena perdere un po’ di sonno.»

«Mi ha preso immediatamente fin dal primo paragrafo ed ero così dentro la storia che l’ho letto in due giorni. Riuscivo a posarlo solo quando i miei occhi erano troppo stanchi!»






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...